Roma, (askanews) - L'Antitrust europeo punta i riflettori sul futuro sevizio di streaming musicale di Apple, proprio mentre sta per decidere il "verdetto" su un altro gigante tecnologico americano: Google. Secondo diverse indiscrezioni di stampa infatti, la commissaria alla concorrenza Vestager starebbe per recapitare una "comunicazione di addebiti" al gigante internet.L'indagine si trascina dall'ormai lontano 2010 e riguarda soprattutto i servizi specialistici in cui, secondo diversi ricorsi, Google penalizzerebbe le aziende rivali nelle liste di ricerca. La Vestager avrebbe chiesto a diversi ricorrenti di fornire informazioni da inserire nel dossier. La limitatezza dei tempi indicati, pochi giorni secondo il wall Street Journal, sarebbe un segno che ormai questa "comunicazione" è alle porte.E per una procedura che si avvicina a chiusura, sta per aprirsene un'altra, sempre per un gigante a stelle e strisce. Secondo il Financial Times, l'Ue ha chiesto informazioni a diverse case discografiche sugli accordi stretti con Apple. Nel mirino è il servizio di streaming di musica, con inserzioni pubblicitarie, che la casa informatica conta di lanciare a breve, e che entrerà in concorrenza con quelli di Spotify, Deezer e Google.