Roma, 5 lug. (askanews) - "Il 2015 ha visto un ulteriore calo dei prezzi r.c. auto. Abbiamo incassato un miliardo in meno, quindi i nostri clienti hanno speso un miliardo in meno, grazie a fattori importanti di discontinuità che si sono verificati, primo tra tutti dei provvedimenti normativi ed un maggiore e più stretto controllo delle frodi. Bisogna continuare su questa strada perchè oggi la frequenza degli incidenti sta lievemente aumentando. Dobbiamo incidere sugli altri fattori, affinchè i prezzi non risalgano, noi siamo fiduciosi che si possa ancora fare molto nel campo normativo. Pensiamo, ad esempio, alle lesioni gravi, dobbiamo trovare un modo per fare gli indennizzi equi su tutto il territorio nazionale e non diversificati. Dobbiamo essere sicuri che i provvedimenti che si stanno pensando per il decreto legge sulla concorrenza vadano proprio nella direzione giusta e cioè quella di abbassare i prezzi". Lo ha detto il presidente dell'Ania, Maria Bianca Farina, in una videointervista ad askanews, in occasione dell'assemblea annuale dell'Associazione delle imprese assicuratrici.