Roma, (TMNews) - Nella riforma del mercato del lavoro del ministro Elsa Fornero "ci sono stati alcuni errori, ma non è stata una boiata". Lo ha affermato il leader della Uil, Luigi Angeletti, secondo cui "certamente" la legge "deve essere un po' migliorata come noi abbiamo sempre sostenuto. Non ci si può illudere che sia una riforma delle regole a creare posti di lavoro, perchè se così fosse il mondo sarebbe governato da cretini".