Milano, (TMNews) - Le famiglie italiane spendono sempre meno. Vede nero Federconsumatori che stima anche per quest'anno un'ulteriore frenata dei consumi dell'1,1%. Secondo l'associazione dei consumatori l'andamento delle vendite al dettaglio nei primi undici mesi del 2013, diffuso dall'istat, "conferma che il potere di acquisto delle famiglie è in caduta libera e continua a riportare effetti deleteri sull'intero sistema economico".I numeri sono impietosi. Nel 2012 i consumi erano caduti del 4,7%, l'anno scorso del 3,4% e per quest'anno Federconsumatori stima un'ulteriore frenata del 1,1%. Nell'ultimo triennio, così, la contrazione dei consumi delle famiglie raggiungerà il -9,2%, pari a un crollo delle spese di circa 65,4 miliardi.