Roma, (askanews) - Amazon è finita nel mirino dell'Antitrust europeo. La Commissione ha infatti annunciato una indagine formale sulla distribuzione di e-book. C'è il sospetto che "alcune clausole presenti nei contratti con gli editori", possano limitare la concorrenza da parte di altri distributori. E se questi timori dovessero risultare fondati, il gigante internet rischia una accusa di abuso di posizione dominante."Qui non è in discussione il successo di Amazon", ha messo le mani avanti la responsabile della Concorrenza, la danese Vestager. "Ma bisogna verificare gli accordi con gli editori non risultino dannosi per i consumatori".Amazon è il primo distributore di e-book in Europa. L'Ue concentrerà i suoi accertamenti sui maggiori mercati: quelli delle pubblicazioni in inglese e tedesco. Vi sarebbero delle clausole che garantiscono alla società americana il diritto ad essere informata di condizioni più favorevoli, eventualmente praticate ad altri concorrenti. E perfino di vedersele estendere.