Roma (askanews) - Divorzio nei cieli d'Europa. Alitalia-Sai non rinnoverà la partnership, e i relativi accordi di joint venture, con Air France-KLM, quando giungeranno a scadenza nel 2017. Gli accordi disciplinano i servizi passeggeri gestiti dai tre vettori tra l'Italia e la Francia (e oltre) e tra l'Italia e i Paesi Bassi (e oltre), ma anche il marketing, la vendita e la distribuzione dei servizi Cargo Belly di Alitalia gestiti da Air France-KLM.La compagnia di bandiera dopo la fusione con Etihad cambia strategia e punta a riconquistare il mercato dei turisti in arrivo nel nostro Paese, servendo al contempo gli italiani in viaggio all'estero: "Quegli accordi, dice l'amministratore delegato Silvano Cassano, non sono più vantaggiosi né sotto il profilo commerciale né sotto quello strategico. E ora favoriscono la controparte"."Nei nostri piani puntiamo inoltre a fornire soluzioni Cargo competitive per l'industria manifatturiera italiana, la seconda più grande in Europa, che ha sempre più bisogno di esportare merci in tutto il mondo".