Gli esperti: sbagliato demonizzare singoli alimenti come grassi e zuccheri