Milano (TMNews) - Con l'esercizio delle opzioni potrebbe diventare la quotazione più ricca in assoluto a quota 25 miliardi di dollari, ma già così Alibaba, l'eBay cinese, raccoglierà sul mercato 21,8 miliardi che ne fanno la seconda Ipo più ricca di sempre, dietro l'Agricultural Bank of Cina che incassò 22,1 miliardi e la maggiore della storia americana.Il fondatore di Alibaba, Jack Ma ha fissato in 68 dollari, numero fortunato in Cina, il valore delle azioni pari a una capitalizzazione di 167,7 miliardi: in pratica più di eBay, Twitter e LinkedIn messe insieme. Del resto nel 2013 Alibaba ha registrato vendite per 248 miliardi di dollari, più di Amazon e eBay messe insieme. Cavilloso invece l'aspetto normativo della quotazione dal momento che per una legge cinese, gli investitori esteri non possono detenere direttamente quote di capitale di società considerate strategiche. Per questo chi aderirà alla quotazione riceverà in realtà azioni di un'entità, definita a interesse variabile, con sede alle Cayman che per contratto riceve profitti da Alibaba ma non ne controlla fisicamente gli asset.