Un drone per monitorare l'umidità del terreno e i gas presenti nell'area. Un software in grado di individuare il bisogno d'acqua delle piante e che guida gli impianti di irrigazione nel distribuire con grande precisione l'acqua nei campi di mais e pomodoro, colture di pregio in Emilia Romagna. È il progetto Aladin – Agroalimentare Idrointelligente, finanziato con i fondi europei del Programma regionale Fesr 2014-2020 per la ricerca industriale strategica. Il progetto è sviluppato insieme al Tecnopolo di Parma, uno dei centri di ricerca applicata creati nella regione, grazie ad altri finanziamenti europei nella programmazione 2007-2013.