Milano (askanews) - 2.106 espositori e 700 giovani designer su 201.700 metri quadrati espositivi. Sono i numeri della 54ma edizione del Salone del Mobile che ha aperto i battenti alla fiera di Rho-Pero dal 14 al 19 aprile nel segno dell'innovazione e della cultura. Il sindaco di Milano Giuliano Pisapia. "Sta andando benissimo - ha detto il primo cittadino - ho visto che sia all'esterno del Salone e all'interno ci sono migliaia di buyer di persone che vengono dall'estero che apprezzano il design milanese che è uno dei gioielli del nostro paese non solo del nostro territorio".Nell'anno dell'Expo, a due settimane dall'apertura dell'Esposizione universale, il Salone porta in scena a Milano le eccellenze della produzione legno-arredo del Made in Italy: accanto al Salone Internazionazionale del Mobile, al Salone del Complemento d'Arredo e al SaloneSatellite quest'anno ci sono le biennali Euroluce e uno spazio dedicato all'ufficio, Workplace3.0. Il governatore della Lombardia, Roberto Maroni: "Ci aspettiamo il successo di tutti gli anni - ha spiegato - la Regione è molto impegnata a sostenere il settore attraverso misure concrete abbiamo finanziato la nuova scuola di formazione Federlegno e poi i giovani talenti che vogliono diventare designer del domani. Sarà un successo come l'anno scorso e gli anni precedenti".Tra gli eventi culturali del Salone c'è "In Italy", che vede protagonisti 64 aziende italiane e un gruppo selezionato di designer, progettisti e architetti che si confrontano sul tema dei prodotti, del design e della progettazione.