Torino, (askanews) - Si è svolto al Cnh Industrial Village di Torino l evento finale di HDGAS, il progetto che negli ultimi tre anni ha portato avanti la ricerca nel campo della propulsione a Gas Naturale, in particolare sui mezzi pesanti. HDGAS rientra in Horizon 2020 ed è stato, quindi, parzialmente finanziato dall Unione Europea, coinvolgendo nove paesi e venti partner, tra aziende, istituti di ricerca e università. Fra questi oltre ad FPT Industrial e Iveco, marchi di CNH Industrial anche il politecnico di Milano AVL e Bosch.

Ad aprire i lavori Annalisa Stupenengo brand president di FPT Industrial che ha sottolineato come il futuro della mobilità dei mezzi pesanti, rappresentato dai motori a gas naturale, sia già realtà e che FPT Industrial è fra i pochi player ad avere una gamma completa pronta per il mercato. Sul fronte istituzionale è intervenuto con un videomessaggio, Carlo Maria Medaglia, capo della segretaria tecnica del ministero dell Ambiente. Medaglia ha elogiato il progetto HDGAS e ha ricordato l importanza del decreto Biometano per i trasporti e della Dafi, la direttiva europea per l implementazione delle infrastrutture per i carburanti alternativi, costituicono le basi per lo sviluppo della mobilità sostenibile in Italia. Il progetto HDGAS è stato seguito da vicino da NGVA Europe, l associazione dei veicoli a gas naturale come ha spiegato il segretario generale Andrea Gerini: "Il gas naturale - ha detto -rappresenta un opportunità molto interessante per il settore trasporti perché è disponibile da subito sono tecnologie che sono sviluppate da 20 anni. Oggi con l implementazione del gas rinnovabile la decarbonizzazione potrà essere accelerata in maniera molto positiva, raggiungendo dei livelli equivalenti alla trazione elettrica con costi e tempi di attuazione molto più rapidi".

Nel progetto HDGAS FPT Industrial è stata brand leader nella ricerca del sistema di iniezione, e ha collaborato in quella di controllo delle emissioni e sistemi di post-trattamento, arrivando a produrre un prototipo di motore interamente a metano.

Giancarlo Dellora, FPT Industrial Innovation & Technology Manager: "Questo è il nuovo motore HDGAS che nasce dal progetto finanziato Horizon 2020 della Comunità Europea e si basa sulla tecnologia del Cursor 13 Natural Gas che è appena stato lanciato in produzione e su cui si innestano tutte le tecnologie che avresti voluto fare in futuro per un motore a gas con l obiettivo di migliorare i consumi e la CO2 del 10%, una riduzione delle emissioni del 50%, un incremento delle prestazioni del 10% che lo porta allo stesso livello di prestazione di un motore diesel equivalente per heavy duty truck" .

Risultati, quelli raggiunti dal progetto HDGAS, che offrono soluzioni concrete al problema dell inquinamento e delle emissioni. Molte già disponibili sul mercato.