Milano, (TMNews) - Air France-KLM "non sottoscriverà l'aumento di capitale" di Alitalia. La compagnia franco-olandese affida la conferma a una nota ufficiale: il piano industriale - si legge - va nella buona direzione e riceve il pieno sostegno di Air-France Klm, che resta partner "leale e serio nella continuità dell'alleanza industriale in corso" ma la compagnia lamenta l'assenza delle "indispensabili misure di ristrutturazione finanziaria". Air France, che in cda ha votato contro il piano Alitalia perchè mancherebbe di misure di riduzione del debito, ha anche detto che dopo l'aumento di capitale convertirà le proprie obbligazioni convertibili.Il piano approvato da Alitalia prevede una "severa riduzione dei costi" per accrescere l'efficienza e migliorare la capacità di competere. Secondo le indiscrezioni sono previsti risparmi per circa 200 milioni e circa duemila esuberi, compreso il mancato rinnovo dei contratti a termine: cifre alle quali i sindacati hanno annunciato risposte dure. Il termine per aderire all'aumento di capitale è slittato al 27 novembre. Per quanto riguarda la ricerca di un nuovo partner internazionale, tra i nomi circolati ci sono Air China, Etihad e Aeroflot. I russi non commentano ufficialmente un interesse: secondo le indiscrezioni vorrebbero diventare partner, ma solo sulla base di un serio disegno industriale e finanziario.