Partita nel 2015, l'Agenzia per la Coesione territoriale ha centrato gli obiettivi di monitoraggio della qualità della spesa comunitaria in Italia, «Ma la sua mission prevede ancora una lunga strada», e per ridurre il divario della crescita tra Nord e Sud Italia «c'è ancora molto da lavorare». Così Maria Ludovica Agrò, Dg dell'Agenzia per la Coesione territoriale, tra i relatori del convegno sulle Politiche di coesione Ue e Qfp post-2020 svoltosi a Roma il 20 aprile 2018