Roma (TMNews) - "Credo che l'agenda verde oggi possa essere ampiamente un'agenda trasversale. Posso capire, è anzi auspicabile, che possano esserci visoni diverse di politica generale, ma ci sono dei passaggi per i quali lavorare insieme è essenziale, altrimenti la situazione delle regole ambientali nel nostro paese sarebbe ancora ferma". Questo è l'invito che il ministro dell'ambiente, Corrado Clini, ha rivolto al parlamento che verrà intevenendo alla due giorni organizzata dalla fondazione formiche per riflettere sulla realizzabilità politica di una futura grande coalizione su ambiente e innovazione, due materie su cui già nel finale di legislatura i partiti hanno di mostrato di collaborare con efficacia. "C'è bisogno di una grande convergenza perchè questo riguarda l'industria, le forze politiche in parlamento ma anche le amministrazioni locali, e io mi auguro che un pezzo almeno della strategia per il futuro del paese venga fatta insieme". E a una precisa domanda sulla necessità di una grande coalizione trasversale tra Pdl, Pd e Udc sullo sviluppo della green economy, Clini ha risposto: "Spero proprio di sì"