Roma (askanews) - Crescono i prestiti e i mutui, ma anche le sofferenze. E' un bilancio a luci e ombre quello stilato nel suo ultimo bollettino dall'Abi. Secondo i dati diffusi dall'Associazione bancaria italiana torna positiva la dinamica dei prestiti delle banche a famiglie e imprese. A dicembre il totale dei finanziamenti mostra una variazione annua lievemente positiva, +0,1% che si confronta con un -0,4% del mese precedente e un -4,5 a novembre 2013 quando era stato toccato il picco negativo.In termini di nuove erogazioni di mutui per l'acquisto di immobili, nei primi undici mesi del 2014 si è registrato un incremento annuo del +31,2%, mentre, nello stesso periodo, anche il flusso delle nuove operazioni di credito al consumo ha segnato un incremento su base annua del 10,2%.Continua intanto anche a novembre la crescita delle sofferenze. Secondo i dati dell'Abi nel mese in esame le sofferenze lorde sono risultate pari a oltre 181 miliardi di euro, rispetto ai 179,3 miliardi di ottobre.