Dalmine (askanews) - Una giornata in fabbrica per lanciare uno sguardo sui lavori e le tendenze tecnologiche e produttive dell'immediato futuro. E' il Secondary Technical School Day - o STS Day - organizzato a Dalmine da ABB: una giornata di studio e incontri dedicata ai ragazzi degli istituti tecnici della provincia di Bergamo.

"Durante questa giornata - spiega Paolo Perani, Strategic Business Development Manager di ABB - diamo una infarinatura generale su quali sono i trend dal punto di vista energetico e industriale che avranno impatto sul mondo del lavoro. Raccontiamo loro delle tecnologie e spieghiamo quanto siano importanti le loro competenze".

Allo STS Day hanno partecipato 180 ragazzi dell'ultimo anno di 7 istituti che hanno nel curriculum formativo materie come elettronica, elettrotecnica e automazione. Si tratta di un'occasione importante di orientamento, sia per quanti intendono proseguire per l'università, sia per quanti invece si avvieranno al mondo del lavoro appena conclusi gli studi superiori. Occasione preziosa in uno scenario lavorativo in rapida evoluzione; dove, per fare un esempio, molte professionalità oggi richieste solo 5 anni fa semplicemente non esistevano.

"I ragazzi in questo modo entrano direttamente in contatto con l'azienda ne vedono i processi produttivi, e sono protagonisti per una giornata di quello che potrà essere il loro futuro. I ragazzi devono essere molto attenti allo scenario attuale, perché lo scenario attuale ci aiuta a prevedere il futuro" ha Patrizia Graziani Dirigente Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo.

"Non sappiamo probabilmente quali saranno i lavori del futuro, anche perché il mondo del lavoro è in continua evoluzione anche a seguito delle nuove introduzioni dell'industria 4.0 ha spiegato Clelia Valle, Giovani Imprenditori - Confindustria Bergamo. Quindi cerchiamo di preparare al meglio i ragazzi affinché abbiano le armi per essere veramente competitivi, domani, nelle nostre aziende e nel nostro territorio. Bergamo è una eccellenza: lo scorso anno abbiamo fatto 24 mila alternanze scuola lavoro, seguiamo gli studenti dalla scuola primaria con concorsi e iniziative che volgono proprio a sviluppare l'imprenditorialità dei ragazzi e a contagiarli con l'entusiasmo e la vita che c'è all'interno delle nostre imprese portandoli sia in azienda e sia portando gli imprenditori nelle scuole".

Giunto alla sesta edizione, lo STS Day di ABB si configura come una vera e propria giornata di studio con tanto di test finale. Quest'anno, per la prima volta, parte delle lezioni e delle presentazioni sono state tenute in inglese.

"La parte in lingua inglese è stata fortemente voluta e richiesta dal preside che si occupa di organizzare insieme a noi questo evento. Un numero che si può dare per capire il perché di questa esigenza è che i due terzi del fatturato ABB Italia vengono dall'export - ha aggiunto Paolo Perani ABB - Strategic Business Development Manager. - E abbiamo sempre a che fare con clienti, specifiche e documentazione in inglese. In modo particolare per lo stabilimento di Dalmine, che ci ospita oggi, più dell'80 per cento del fatturato viene fatto all'estero. Quindi la lingue inglese per noi non è importante, ma fondamentale per gli studenti".

Impresa 4.0, efficienza energetica, rinnovabili, lingua inglese: insomma nel corso dell'STS Day di ABB i ragazzi hanno potuto verificare in prima persona come questi concetti siano già oggi dei mattoni concreti per costruire il proprio futuro professionale.