Ginevra (askanews) - Ginevra è pronta per il salone dell'auto. Al Palexpo sta per cominciare la 87esima edizione, con i grandi costruttori mondiali che portano in Svizzera le ultime novità di tecnologia e design. Dalle vetture ibride ed elettriche ai prototipi a guida autonoma, sarà una kermesse proiettata verso il futuro, con macchine sempre più digitali e connesse. Il motor show apre al pubblico il 9 marzo, dopo i due giorni dedicati alla stampa, e tra i protagonisti c'è la Ferrari, che lancia la 812 Superfast.

Quest'anno gli espositori sono 180, con circa 900 modelli in mostra e 99 anteprime mondiali. La casa automobilistica di Maranello presenta la nuova berlinetta 12 cilindri, la Ferrari stradale più potente di sempre. E non lontano dallo stand del Cavallino Rampante ci sarà Fiat Chrysler, con il marchio Jeep che svela in Europa la nuova Compass.

Una raffica di nuovi modelli anche dai costruttori tedeschi. Ci saranno Bmw con la Serie 5 Touring, Mercedes con la nuova Classe E cabriolet, Opel con la Insignia nelle versioni Grand Sport e Sports Tourer. I francesi di Peugeot rispondono con la Instinct, una concept car a guida autonoma, Citroen lancia la C-Aircross, che anticipa un modello di serie, mentre Renault alza il sipario su un prototipo elettrico e la coupè Alpine.

Molto attese anche la nuova Ford Fiesta e la Seat Ibiza, mentre i gruppi asiatici sfilano con un'ampia gamma di novità. Ci saranno Toyota con la nuova Yaris, Kia con il debutto della Picanto, Suzuki con la nuova Swift, Hyundai con la i30 station wagon e Mitsubishi con la Eclipse Cross, un mix tra un suv e una coupè. Un menù quindi molto ricco, che negli 11 giorni del salone dovrebbe attirare a Ginevra almeno 700mila persone.