Milano (TMNews) - Un 2013 di calma piatta per le esportazioni italiane. I dati diffusi dall'Istat parlano di una flessione rispetto al 2012 dello 0,1% dell'export, il perggior dato dal 2009. L'import cala del 5,5%. Proprio grazie a questo calo nel 2013 l'avanzo commerciale ha raggiunto i 30,4 miliardi toccando il valore più alto dal 1996.Nei dati diffusi dall'Istat si distingue rispetto al resto del 2013 il mese di Dicembre in cui ci sono stati incrementi significativi rispetto allo stesso mese dell'anno precedente soprattutto per l'export, +4,9%, in crescita anche l'import dello 0,6%. L'aumento ha riguardatosoprattutto i prodotti energetici (+31,0%) e i beni strumentali (+5,1%).