Sono tempi di incertezze e apprensioni per gli investitori, sulla scia dei venti di correzione che soffiano sui mercati azionari internazionali. Ma c'e' chi resta molto ottimista: e' il caso di Yunyoung Lee, Fund manager Japanese equities di Janus Henderson, che prevede per la Borsa giapponese il ritorno nel 2020 ai picchi storici raggiunti ai tempi della bolla alla fine degli anni '80, con un Nikkei oltre quota 40mila. Lee ritene che le small cap faranno ancora meglio dei titoli principali, sull'onda della seconda fase dell'Abenomics che consoliderà la ripresa della domanda interna. Di recente, nella asset allocation del portafoglio del suo fondo small cap, Lee ha accresciuto esposizione sui titoli dei consumi voluttuari e ridotto quella sui tecnologici.
Leggi l’articolo »