Milano (askanews) - Diciotto suites - sedici junior suites da 50 metri quadrati e due suites da 105 metri quadrati - tutte affacciate sul lago di Lugano; il ristorante affidato allo chef Eros Picco, stella Michelin; e una spa e una palestra tra le più raffinate e attrezzate tra le residenze elvetiche: sono solo i tratti più evidenti del The View di Lugano, il "lifestyle hotel" aperto a ottobre del 2015, unico per il suo posizionamento di mercato in tutto il Canton Ticino e l'Insubria. Silvana Redemagni responsabile sales e marketing The View Lugano:"Questo prodotto mancava per il territorio. Molte volte mi viene chiesto da interlocutori internazionali quali possono essere i nostri competitor: in realtà non ne abbiamo, perché un boutique hotel di questa portata, grandezza e soprattutto bellezza mancava in Svizzera, ma anche nella vicina Italia. Si rivolge ad una clientela internazionale. Si presta molto bene per week end, romantic escape, ma altresì per board meeting o anche per celebrazioni, perché la struttura può essere presa in esclusiva".Il concept architettonico, voluto da Emeral Living e sviluppato da Gianluca Lopes, Luca Gazzaniga, Michele Zago e Interior Haut Design è uno yacht in navigazione; e viene espresso grazie all'uso di materiali come il teak navale, agli arredi, e alle linee prospettiche sull'acqua del lago. Idee e realizzazioni che sono valse l'assegnazione del premio Switzerland's Leading Design Hotel ai World Travel Awards 2015. "Siamo membri di Small Luxory Hotels of The World, per cui ci posizioniamo in una fascia ben definita, per una clientela che cerca: lusso, privacy, design e soprattutto il piacere di prendersi cura di se stessi.The View Lugano, a meno di un anno dalla sua apertura, è pienamente in linea con il business plan che prevede un break even nell'arco massimo dei 5 anni. La struttura rientra nelle offerte di residenze esclusive di Planhotel. "Pensando alla nostra clientela di lusso abbiamo pensato a dei pacchetti particolari: quali potrebbero essere andare a sciare partendo dall'albergo in elicottero e atterrando sulla pista dove l'istruttore li aspetta. Nello specifico abbiamo ingaggiato Giorgio Rocca per la clientela italiana e internazionale".