Bologna (askanews) - L'auspicio di Confindustria è di "riaprire le trattative" con i sindacati, e se loro"accoglieranno le nostre linee guida le trattative potrebbero ripartire". Lo ha detto il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, in una conferenza stampa di Federcostruzioni al Saie diBologna."Il nostro obiettivo - ha detto Squinzi - è riaprire letrattative più in generale. Se i sindacati accoglieranno lenostre linee guida le trattative potrebbero ripartire, ma vedremocosa succede nei prossimi giorni". Per il presidente degliindustriali "ci sono alcuni contratti che si discutono neiprossimi giorni e che saranno il termometro con cui misurare lavoglia del sindacato di arrivare ad un accordo"."Ciò che è comparso sulla stampa"nelle ultime ore "non corrisponde esattamente alle linee guidache noi andremo a suggerire alle nostre associazioni - haprecisato Giorgio Squinzi -. Noi non abbiamo mai bloccato ilrinnovo dei contratti, però abbiamo chiesto alle nostreassociazioni, ottenendo una larghissima adesione, di adeguarsi etenere un comportamento uniforme per il rinnovo dei contratti".Nello stesso tempo, "con l'avvio delle trattative per i contrattinazionali di lavoro - ha proseguito -, ci auguriamo sia anchepossibile riprendere un colloquio per la riforma dell'istitutocontrattuale per renderlo un po più adeguato ai tempi checambiano. Come sistema delle associazioni dobbiamo avere uncomportamento coerente, quindi le linee guida hanno questosignificato".