Roma, (askanews) - Una proposta di legge per accelerare la realizzazione del Ponte sullo Stretto. A presentarla sono stati i gruppi parlamentari di Area popolare. La proposta prevede, per "ridurre i costi e i tempi di realizzazione" di nominare per due anni il presidente dell'Anas commissario per la realizzazione dell'opera.Come spiega il capogruppo della Camera, Maurizio Lupi: "Abbiamo depositato una proposta di legge che prevede la riattivazione per la realizzazione del ponte sullo Stretto di Messina che viene dichiarata opera prioritaria per l'Italia e viene nominato un commissario che, nella figura del presidente dell'Anas, ha due anni di tempo per rimettere in moto l'opera, valutando innanzitutto la riduzione dei costi e individuando i tempi e le procedere necessarie perchè l'opera si realizzi. Il ponte sullo Stretto è un'opera fondamentale - ha aggiunto Lupi - tanto più che si sta realizzando l'alta velocità Napoli-Bari, e il governo sta progettando il prolungamento dell'Alta velocità verso Reggio Calabria e in Sicilia la Palermo-Messina-Catania. È inaccettabile che 5 milioni di italiani non siano collegati agli altri 55 milioni".Il commissario dovrà quindi effettuare "un aggiornamento delle analisi dei costi e benefici" a partire dalla base dei progetti già acquisiti per "rivalutare esclusivamente i parametri economico-finanziari di fattibilità dell'intervento e di confermare la bancabilità del nuovo piano economico-finanziario".