Roma, 22 ott. (askanews) - La contraffazione e la violazione della proprietà intellettuale pesano moltissimo sulle piccole e medie imprese che spesso non sono attrezzate per gestire al meglio i brevetti e il loro utilizzo economico. Con questo obiettivo è stato lanciato il progetto di formazione L2Pro. Ne parla Loredana Gulino, direttore generale dell'Ufficio Italiano brevetti e marchi."La contraffazione pesa moltissimo - dice - considerate che la contraffazione è un disvalore per le nostre imprese, in realtà è un erosione di coloro che investono in ricerca e sviluppo tecnologico. Voi sapete meglio di me come le piccole e medie imprese per resistere alla crisi devono innovare. E innovando devono anche patrimonializzare i propri titoli di proprietà industriale, spendendo anche delle risorse. Chi contraffà danneggia inverosimilmente l'impresa, il sistema economico e tutto il sistema Italia".