Damiano, no deleghe in bianco. Furlan, stessa fantasia su lavoro