Washington, (askanews) - Un giudizio positivo sul Quantitative Easing della Banca Centrale Europea viene da Paolo Mauro, senior fellow presso il Peterson Institute of International Economics, uno dei più importanti think tank' di Washington: "è utile, continuerà a essere utile e sono contento che in particolare l'ultima decisione sia stata di estendere il quantitative leasing e di rendere possibile anche l'acquisto di titoli non solo del debito pubblico ma anche di emissioni private: credo che si debba continuare su questa strada" anche perché il QE in Europa "è cominciato con grosso ritardo rispetto a quello degli Stati Uniti o del Regno Unito: abbiamo perso un po' di tempo. Negli Stati Uniti non è più necessario; forse in Giappone continuerà; nel caso europeo è qualcosa che deve continuere per almeno un paio d'anni".