Roma, (askanews) - Il turismo si conferma un elemento cruciale dell'economia italiana e il 2015 si chiude con numeri positivi, e un più 4% nelle strutture italiane, ma bisogna fare di più ammonisce Alessandro Nucara, il direttore generale di Federalberghi, dalla Fiera del Turismo di Rimini."Una stagione positiva che dà soddisfazioni e testimonia il valore di un prodotto italiano che è ancora leader. Non bisogna sedersi sugli allori" avverte però Alessandro Nucara. "Molti dei risultati raggiunti dipendono anche da fattori esterni: c'è stato un clima ottimo, un cambio del dollaro favorevole, ahimé le disgrazie di alcuni paesi confinanti. Molti concorrenti corrono a velocità intensa, maggiore della nostra, e quindi questo è un dato positivo per consolidare i risultati e per ripartire: condizioni di sistema, mobilità, regole, pressione fiscale, promozine... C'è tanto da fare, imprese e settore pubblico insieme. Il turismo italiano è grande e può essere ancora più grande; due milioni di persone, dieci per cento del Pil, è una ricchezza del paese che va valorizzata.