Roma (askanews) - Dati positivi per la crescita in Italia, l'economia italiana pur essendo ancora in affanno cresce più del previsto. L'Istat ha infatti rivisto al rialzo le stime del Pil relative al primo e al secondo trimestre del 2015. Nei primi tre mesi dell'anno il Pil è aumentato dello 0,4%, contro una previsione del +0,3%. Nel secondo trimestre invece il Pil è cresciuto dello 0,3% rispetto al trimestre precedente e dello 0,7% nei confronti del secondo trimestre del 2014. Si tratta dell'aumento tendenziale più alto da quattro anni e con questi numeri il governo, che ha stimato per l'intero 2015 una crescita dello 0,7%, può pensare di centrare l'obiettivo.