Roma, (askanews) - La crescita c'è ma il passo è corto, la ripresa economica è lenta. Nel secondo trimestre, comunica l'Istat, il prodotto interno lordo è aumentato dello 0,2% rispetto al trimestre precedente e dello 0,5% rispetto al secondo trimestre del 2014. La variazione acquisita per il 2015 è pari allo 0,4%. Nel primo trimestre il Pil aveva segnato a livello congiunturale un +0,3% e a livello tendenziale un +0,1%.Nello stesso periodo il Pil è aumentato in termini congiunturali dello 0,6% negli Stati Uniti e dello 0,7% nel Regno Unito. In termini tendenziali, si è registrato un aumento del 2,3% negli Stati Uniti e del 2,6% nel Regno Unito.Immediato il commento del presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, secondo cui "non c'è una ripartenza vera". L'auspicio è che la seconda parte dell'anno possa andare meglio. "Lo speriamo fortemente - ha detto - altrimenti sono guai. E' tutta l'Europa che frena".