Ankara (askanews) - Il segretario generale dell'Ocse Angel Gurria ha presentato dei nuovi codici di condotta contro la corruzione in occasione del G20 delle finanze. Un vertice che si svolge ad Ankara, in Turchia, il Paese che ha la presidenza di turno del gruppo ma che è anche tra i più criticati da alcune Ong proprio per la corruzione del suo apparato e la mancanza di trasparenza."Non c'è un Paese che sia più virtuoso dell'altro. E' semplicemente che in alcuni Stati il sistema e le istituzioni sono migliori e dissuadono dal cedere alla tentazione perché si sa che esistono sanzioni" ha detto AngelGurria.Le raccomandazioni elaborate dall'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico sono facoltative e puntano ad "aiutare i responsabili politici a valutare e migliorare" le normative, in particolare toccando voci quali i diritti degli azionisti, le responsabilità dei manager e la trasparenza sui meccanismi di fissazione dei prezzi.(immagini AFP)