Roma, (askanews) - Ha fatto il suo debutto ufficiale al Salone di Francoforte la Ferrari 488 Spider, nuovo capitolo nella lunga storia di sportscar scoperte con motore V8 della Casa di Maranello.È questa però la più prestazionale di sempre con il motore Turbo da 3.902 cm3, che equipaggia anche la versione coupé. La potenza massima è di 670 CV. Una vettura estremamente sportiva, che accelera da 0 a 100 km/h in 3 secondi e da 0 a 200 km/h in 8,7, e che soprattutto fornisce risposta immediata del motore al comando, in 0,8 secondi, annullando di fatto il ritardo tipico dei propulsori turbo.Il know-how sviluppato dal polo Scaglietti, centro di eccellenza per la lavorazione dell alluminio, ha consentito di ottenere uno space frame leggero e ad alte prestazioni in undici diverse leghe di "alluminio 6000". Straordinario il risultato raggiunto con valori di rigidità torsionale e flessionale uguali a quello della versione coupé.Il tetto è quello rigido ripiegabile introdotto per la prima volta al mondo sulla 458 Spider. Novità anche per la movimentazione, in 14 secondi, possibile adesso anche con la vettura in marcia.Il nuovo controllo dell angolo di assetto SSC2 rende ancora più facile, anche al guidatore non professionista, raggiungere il proprio limite di guida. E, per il massimo divertimento su percorsi tortuosi la 488 Spider ha tempi di risposta praticamente immediati, 0.06 secondi dall input volante, il 9% in meno rispetto alla spider precedente.Tornando al motore, come nella tradizione Ferrari, anche questo 8 cilindri ha un proprio suono unico e distintivo nell area delle frequenze tipiche delle vetture del Cavallino Rampante, un sound messo a punto per essere coinvolgente ma non invadente a tetto aperto.