Roma, 9 mag. (askanews) - Il presidente di Federalberghi Bernabò Bocca, ha spiegato ad Askanews che è cambiato il modo di prenotazione delle vacanze, tuttavia si aspetta una buona annata turistica anche a causa del favore del cambio con il dollaro che porterà molti turisti dai paesi più lontani. "La gente aspetta - ha detto Bernabò Bocca - quindi c'è un concetto di prenotazioni last minute, tutto sta arrivando all'ultimo momento. Io però sono ancora positivo su questo, è cambiata la maniera. Aprile che sulla carta era un mese non positivo, alla fine è stato un mese positivo".Bocca ha poi aggiunto che "Dopo il 2015 chiuso in maniera positiva anche i primi mesi del 2016 sono mesi positivi, le settimane bianche e i week-end sulla neve e le vacanze di Pasqua - ha sottolineato ancora Bocca - ci fanno ben sperare per una buona annata turistica"."Adesso - ha continuato Bocca - entriamo nel vivo della stagione: ci aspettiamo molti clienti stranieri, soprattutto dai paesi lontani, beneficiando anche della forza del dollaro nei confronti dell'euro, e di una economia americana che tira. Speriamo che questo tema del terrorismo non rallenti eccessivamente le prenotazioni dall'estero"."Però noi - ha concluso - continuiamo ad essere molto ottimisti per il 2016".