Pechino. (askanews) - Sul mercato borsistico è sempre più Chinadown. Nuovo crollo della Borsa di Shanghai che ha terminato la seduta con un flessione del 4,27% che riporta il mercato sui minimi dei 40 giorni.E non mancano altri segnali di burrasca in provenienza dal paese del Dragone, sempre più acciaccato. La divisa cinese, lo yuan, ha continuato a scendere e viene scambiata contro il dollaro a 6,3904 nonostante la Banca centrale abbia fissato il fixing a 6,3864.Male anche l'indice manifatturiero che anticipa l'andamento del settore. Ad agosto è scesoa 47,1 punti: si tratta del minimo in 77 mesi. Ma ciò che più conta, l'indice resta sotto la soglia dei 50 punti, lo spartiacque tra cicli di recessione ed espansione economica.(Immagini Afp)