Firenze (askanews) - Alla liberalizzazione del mercatoelettrico nel 2018, "ci auguriamo che ci si possa arrivare pergradi", per esempio "considerando le piccole società come lefamiglie", come già avviene "nel mercato del gas". E' quantopropone Aldo Chiarini, presidente di Engie Italia, a margine delconvegno di Anci, a Firenze, sulle città metropolitane. "Ricordo- ha spiegato Chiarini - che i clienti finali sono ancora regolati,soprattutto per quanto riguarda l'energia elettrica, mentre peril gas pur essendoci tariffe regolate, gli operatori possonoportare il proprio gas. Per il mercato elettrico c'è il ruolomolto importante dell'acquirente unico, sappiamo che nel 2018dovrebbe finire, sarebbe un passo importante questaliberalizzazione e ci auguriamo che ci si possa arrivare pergradi".Quanto alle partite Iva, o alle piccole imprese, ha aggiuntoChiarini, "potremmo iniziare a liberalizzare questa parte diclientela da subito per arrivare al 2018 preparati".