Milano (askanews) - Andamento altalenante sui mercati azionari mondiali dopo il tracollo dei giorni scorsi. Apertura in calo per le principaliBorse europee: a Londra, l'indice Ftse 100 cede l'1,32%. A Francoforte, il Dax 30 perde l'1,68%. A Parigi, il Cac 40 arretra dell'1,80%.Anche Piazza Affari a Milano ha aperto in calo con l'indice Ftse Mib che perde l'1,56% mentre l'All Share cede l'1,44%. Un po' di ottimismo ieri s'intravedeva sui mercati asiatici con il rimbalzo della Borsa di Tokyo che ha chiuso la seduta in forte rialzo del 3,20% e il Nikkei, l'indice dei 225 titoli guida, a 18.376,83 punti.Su e giù anche per la Borsa di Shanghai che dopo un crollo iniziale si era ripresa con un incoraggiante +2,23% per poi chiudere, comunque con il segno meno. L'indice principale al termine degli scambi mostra una flessione dell'1,05% a 2.933 punti. Nell'ultima ora di contrattazioni l'azionario ha azzerato il tentativo di rimbalzo.L'euro è in calo sul dollaro, sotto quota 1,15. All'apertura dei principali mercati valutari del vecchio continente la moneta unica europea viene scambiata con il biglietto verde a 1,1477. Ieri, secondo la rilevazione della Bce, l'euro valeva 1,1506 dollari americani.(Immagini Afp)