Mobile (askanews) - Il costruttore europeo Airbus ha inaugurato il suo primo stabilimento negli Stati Uniti con l'obiettivo di aumentare le quote di mercato e ridurre i costi. La struttura, costata 600 milioni di dollari per tre anni di lavoro, sorge su una vecchia base militare della seconda guerra mondiale che si trova a Mobile, in Alabama. Qui verranno costruiti i vettori della classe A320 e i bireattori a corridoio singolo, i modelli più venduti di Airbus."Ci sono oltre 1.000 posti di lavoro e sono state impiegate 3.000 persone in questi 3 anni per la costruzione dello stabilimento" ha spiegato Barry Eccleston presidente di Airbus America". La scelta di aprire uno stabilimento negli Stati Uniti è stata dettata anche dalla volontà di essere meno dipendenti dalle variazioni euro/dollaro. La prima consegna avverrà nella primavera del 2016, Airbus spera di costruire 4 aerei al mese a partire dal 2018. E di fare presa così sulle compagnie americane in procinto di rinnovare le proprie flotte.