Bucarest (askanews) - Il celebre direttore d'orchestra indianio Zubin Mehta ha lanciato da Bucarest un appello accorato per aiutare i migranti che dal Medio Oriente cercano rifugio in Europa: "Guardate cosa sta succedendo in tanti posti del mondo. Stiamo piangendo. Piangiamo per i siriani, per gli iracheni, per quanto sta accadendo in Europa. Prima di tutto bisogna risolvere i problemi in Siria. Perché tutti fuggono da là? Perchè Assad sta bombardando il suo popolo. E perché il mondo sta a guardare?""Non possono arrivare in Germania milioni di siriani. Non è normale. Non è casa loro e non credo vogliano stare lì. Vorrebbero solo tornare a casa", ha aggiunto Metha. Il direttore della Israel Philarmonic Orchestra da anni dedica parte delle proprie energie per stabilire un dialogo tra arabi e israeliani attraverso la musica. "Tutti i brani musicali che suoniamo sprigionano un senso di vittoria dello spirito. Che sia Beethoven, Brahams o Mozart. C'è sempre una vittoria alla fine. Fortunatamente - ha concluso Metha - le persone precepiscono tutto questo e recepiscono il messaggio".(immagini Afp)