Milano (askanews) - La conferenza generale del Consiglio internazionale dei musei, in corso a Milano, è un'occasione di confronto tra le diverse esperienze museali nel mondo. Abbiamo incontrato Galina Alekseeva, del Museo Leo Tolstoj di Yasnaya Polyana in Russia, anche a capo del Comitato internazionale dei musei letterari, che così ha parlato della presenza alla conferenza Icom e della situazione dei musei nel suo Paese.

"E' un grande momento di scambio di idee, di esperienze, di nuovi approcci e di nuove intuizioni in molti aspetti della vita dei musei".

"Storicamente in Russia la cultura ha svolto un ruolo importante, a partire da Medioevo: la cultura della chiesa, la cultura civile e ora i musei, sono una parte importante della vita culturale della Russia. Ne abbiamo moltissimi in tutto il Paese e ogni museo ha il proprio approccio personale alla soluzione dei problemi e noi cerchiamo qui di condividere la nostra esperienza nazionale e i risultati ottenuti nei nostri meeting nazionali, come per esempio quello tra i musei letterari che si è tenuto in Baschiria".

"Secondo me i musei rappresentano l'anima della nazione, perché noi preserviamo una memoria collettiva della storia, della letteratura, della natura e dei panorami culturali della Russia. E questa è una cosa molto importante".