Roma, (askanews) - Sopralluogo a sorpresa del ministro per i Beni culturali Dario Franceschini allo splendido complesso dei Girolamini a Napoli.Il ministro è entrato dal chiostro, poi in chiesa e in biblioteca accompagnato da Rossana Rummo, direttrice nazionale biblioteche e istituti culturali del Mibact.Passando per il chiostro degli aranci Franceschini si è fermato a fotografare la cupola del complesso, che a ottobre ha attirato tantissimi visitatori in occasione di un'apertura straordinaria."Sono venuto - ha detto - per vedere di persona il complesso monumentale dei Girolamini, compresa la biblioteca, davvero un complesso straordinario con potenzialità enormi di valorizzazione. Nei prossimi giorni firmerò un provvedimento che prevede che ci sia un'unica direzione di gestione di tutto il complesso monumentale, sia la parte biblioteca, che gli archivi e gli altri luoghi."La biblioteca, posta sotto sequestro nel 2012, è stata saccheggiata dall'ex direttore Massimo de Caro, poi condannato a 7 anni per peculato."E poi volevo vedere questo luogo, questo tempio della cultura, della storia e della bellezza con queste drammatiche ferite con quegli scaffali mezzi vuoti, una storia terribile, di una violenza inaudita al nostro patrimonio culturale" ha aggiunto il ministro.La biblioteca ha ricevuto 600mila euro per i lavori di messa in sicurezza. Il complesso dei Girolamini, che comprende anche una pinacoteca, due chiostri e la chiesa - chiusa dalla primavera 2015 in seguito a un crollo - passerà sotto il polo museale della Campania e avrà presto un unico direttore. L'augurio è quello di riaprire presto.