Milano (askanews) - Otto vetrine della Rinascente in Piazza Duomo a Milano firmate, per il Natale 2015, dall'artista svizzero John Armleder. Si tratta di "Let it Shine, Let it Shine, Let it Shine. It's Xmas again!", progetto curato da Cloe Piccoli. Una manifestazione del concetto di arte a tutto tondo che è la cifra storica del lavoro di Armleder, qui declinato in chiave natalizia e aperto al dialogo con la città e le persone. "Io credo - ci ha detto - che l'arte sia la vita reale. Si tratta di considerare una dimensione come composta di piani che si possono muovere e sovrapporre. La mia generazione ha sempre creduto che l'arte fosse la vita e la vita fosse arte, e io ci credo ancora".Le vetrine offrono grande visibilità alle opere, composte di dipinti, installazioni e musica, ma potrebbero fare storcere il naso a qualcuno per il rapporto con una funzione marcatamente commerciale. John Armlender però replica con serenità. "Il nostro tipo di società - ha aggiunto l'artista - ha confini molti labili tra ciò che è commerciale e ciò che non lo è. Tutte queste cose hanno a che fare con la vita, non credo che ci siano settori così delimitati, tutto è mischiato, sia nel bene sia nel male naturalmente".La riflessione poi si sposta sul ruolo dell'artista nella società contemporanea, che per Armleder comporta dei grandi vantaggi, ma anche una certa responsabilità. "Questa nostra posizione incredibilmente privilegiata - ha concluso l'artista - ci dà la responsabilità, poiché abbiamo la possibilità di guardare il mondo da una certa prospettiva, di avere un'opinione e di usarla".L'installazione nelle vetrine della Rinascente, che giovani curatori di Brera spiegano gratuitamente al pubblico, resterà visibile fino al 3 gennaio 2016.