Milano (askanews) - Capita a molti di fratturarsi un braccio, ma il dottor Riccardo Accetta, Responsabile della Traumatologia e del Pronto Soccorso dell'Istituto ortopedico Galeazzi di Milano ha dovuto operare un paziente molto, molto speciale.

Una delle mummie presenti a Milano per "Real Bodies" la più imponente mostra itinerante dedicata all'anatomia umana che espone corpi e organi veri, trattati con la tecnica della polimerizzazione, ha avuto un piccolo incidente durante il trasporto da Lisbona al capoluogo lombardo.

E' stato accidentalmente rotto l'arto superiore sinistro della mummia con frattura dell'omero e, come un qualsiasi altro paziente, è stata ricoverata d'urgenza al Galeazzi e sottoposta a intervento chirurgico.

L'operazione è perfettamente riuscita e il plastinato è tornato a essere esposto alla mostra aperta fino al 29 gennaio a Milano presso lo Spazio Ventura. Questa fatalità tra l'altro apre la strada per gli organizzatori di "Real Bodies", di mettere in mostra un arto polimerizzato dove risulta evidente l'intervento dell'uomo.