Milano (askanews) - Sullo sfondo: una Londra vittoriana dall'anima dark; in scena: mostruose creature e un Ordine di cavalieri dalla longevità garantita da una pozione magica e con il compito di salvare l'umanità; a sostenere la trama: la tensione verso lo svelamento di un oscuro segreto. E' il tessuto di "The Order: 1886", l'ultimo titolo in uscita esclusiva per PlayStation 4 il prossimo 20 febbraio.Sviluppato da "Ready at Dawn Studios" - casa produttrice co fondata dall'italiano Andrea Pessino - il gioco si muove in un contesto storiografico inizialmente plausibile, per poi articolarsi in scenari fantastici e mitologici, seguendo la cifra stilistica degli autori.Per Tiziana Grasso - pr manager di Sony Playstation - le aspettative degli appassionati non verranno deluse. "E' un titolo atteso da questa estate con grande fermento sia dai consumatori sia dalla stampa, ed è soprattutto un titolo che esploderà al massimo le potenziali grafiche di PS4".Lo scenario è dato infatti da un'incredibile riproduzione grafica di luoghi reali, come Whitechapel, il Palazzo del Parlamento e il Ponte di Londra resa possibile grazie all'interazione tra il team degli autori e gli sviluppatori della Sony Playstation 4 durato circa cinque anni. Un impegno paragonabile ad una grande produzione cinematografica, come racconta Andrea Passino"Circa nel 2010 abbiamo cominciato a preparare una proposta per Sony, abbiamo presentato questa idea e fin dall'inizio sono stati entusiasti e coinvolti e hanno deciso di supportare questa iniziativa nei successivi quattro anni e mezzo. Le ore di lavoro preferiscono non contarle. Siamo cresciuti fino a circa 130 persone, poi ci sono tutte le altre attività. Fare una produzione come questa , oggi è una operazione molto, molto costosa".