Detroit (askanews) - Giusto un secolo fa, il 21enne Edsel Ford, figlio di Henry Ford, il fondatore della celebre casa automobilistica statunitense, insieme a sei amici le cui famiglie avrebbe dato vita alla Detroit del XX secolo, organizzarono un viaggio attraverso gli Stati Uniti, un romantico passo d'addio alla giovinezza prima di entrare definitivamente nel mondo degli adulti e delle responsabilità aziendali.Per ricordare quell'allora epico viaggio, alcuni membri dell'Historic Vehicle Association statunitense sono partiti dalla casa madre della Ford a Dearborn, Michigan, nota per essere la città natale del fondatore nonché la sede dello stabilimento Ford di River Rouge, per raggiungere Santa Monica, California, a bordo di un'identica Ford Modello T del 1915 ripercorrendo le strade di quel viaggio dimenticato."L'America è stata costruita dalle sue strade un centinaio di anni fa, queste è la vera e profonda esperienza americana e per questo abbiamo deciso di ripercorrerla dai suoi inizii, spiega Mark Gessler, presidente dell'Historic Vehicle Association. Abbiamo preso una Modello T del 1915, un'auto vecchia di cent'anni, per seguire attraverso tutto il paese il viaggio compiuto un secolo fa da Edsel Ford".Un viaggio entusiasmante e divertente, con tappe di 240 chilometri al giorno per condividere con la gente incontrata sulle strade i ricordi e le emozioni di quel viaggio del 1915."A tutti piace moltissimo questa macchina, catturi subito l'attenzione, sottolinea Casey Maxon, uno dei piloti. In tutte le cittadine che abbiamo attraversato ci salutavano. Rispondevamo suonando il nostro vecchio clacson e tutti erano contenti".Henry Ford, che progettò nel 1908 la prima Ford Modello T e che sosteneva che il cliente poteva ottenerla di qualsiasi colore purché fosse nera, guarda dall'alto la sua Tin Lizzie, la "lucertolina di latta", ancora a spasso per l'America e di certo se ne compiace divertito.(Immagini Afp)