Roma, (askanews) - Si chiamano "Zomba Prison Project": una band fuori dal comune composta da detenuti della prigione di Zomba, nel sud del Malawi, è stata selezionata per i prestigiosi Grammy Awards. Il loro disco "I Have No Everything Here" è in lizza per la categoria "best world music album" negli Oscar della musica statunitense.Parla Chikondi Salnje, membro del gruppo Zomba Prison Project: "E' qui che ho scoperto il mio potenziale. Ancora oggi mi dico che se fossi fuori, continuerei a fare quello che facevo, mi sarei fatto uccidere o sarei in una situazione terribile. Sono orgoglioso di fare parte di qualcosa che rende il Malawi visibile all'estero e dimostrare al mondo che i carcerati possono essere uno strumento per cambiare le vite degli altri" L'album è stato registrato in condizioni difficili: la prigione è strutturata per accogliere 300 detenuti, ma in realtà ne ospita 4.000.Il talento musicale del gruppo è stato scoperto da un produttore americano nel 2013, quando hanno passato due settimane a ripetere le loro composizioni. Il risultato sono sei ore di registrazioni eseguite in uno studio di fortuna. La loro nomina ai Grammy due anni dopo ha sorpreso tutti. L'ideatore del gruppo e direttore della prigione, Little Dinizulu Mtengano racconta: "Quando ho ricevuto la buona notizia, ho chiesto 'cos'è un Grammy?. Poi dopo pranzo l'ho annunciato al gruppo e loro sono rimasti esterefatti 'Noi, ai Grammy? Qualcuno sapeva cos'erano. Sono molto felice e questa cosa ha incoraggiato altri detenuti". (immagini Afp)