Milano (askanews) - All'ombra delle nomination degli Oscar 2016 si nascondono coincidenze, record e curiosità tutti da scoprire in attesa che i premi dell'Academy vengano assegnati.Jennifer Lawrence si conferma attrice da record, è l'unica a soli 25 anni ad avere già ricevuto 4 nomination, compresa quella per "Il lato positivo" che le ha fatto vincere il suo primo Oscar. Le 19 candidature di Meryl Streep sono ancora lontane, ma l'inizio è promettente. Di certo è irraggiungibile il compositore John Williams che vanta oltre 40 candidature compresa quella di quest'anno per la colonna sonora di "Star Wars - il Risveglio della Forza". Se la vedrà con Ennio Morricone che con i suoi 87 anni è anche la persona più vecchia ad aver conquistato una nomination.Sylvester Stallone, invece, con la candidatura come miglior attore per "Creed", in cui torna a vestire i panni di Rocky Balboa, aggiunge il suo nome alla lista di attori candidati due volte per lo stesso personaggio: fra questi Paul Newman per Eddie lo Svelto nel "Colore dei soldi" e "Lo spaccone" e Al Pacino, per Michael Corleone nei primi due capitoli de Il Padrino. Di certo Stallone vince per la distanza: dalla candidatura per il primo Rocky sono passati 39 anni.Mad Max: Fury Road e The Revenant sono candidati per tutti e sette i premi tecnici, record prima raggiunto solo da una manciata di film come "Titanic", "Master and Commander" e "Hugo".Ci sono dei debuttanti, alla loro prima candidatura, fra loro Tom Hardy, Bryan Cranston, Charlotte Rampling e Rachel McAdams.Potrebbero puntare invece al secondo Oscar Cate Blanchett, Christian Bale, Jennifer Lawrence, Kate Winslet il regista Alejandro Inarritu per The "Revenant", nel suo caso sarebbe consecutivo così come per l'attore Eddie Redmayne.L'ultima curiosità è un record negativo: per il secondo anno di fila tutti e 20 gli attori nominati sono bianchi. La questione ha scatenato polemiche, boicottaggi come quello di Spike Lee e un hashtag #oscarsSoWhite. "Oscar, così bianchi".