Marc in temporanea trasferta da Parigi in una cittadina di provincia, una sera perde il treno che doveva riportarlo nella capitale, incontra casualmente Sylvie e passeggia con lei senza meta fino al mattino. Strada facendo parlano di tutto, tranne che di loro stessi, scoprendosi due anime affini. Al mattino Marc prende il primo treno, ma prima di salire a bordo, si dà appuntamento con Sylvie nella capitale, qualche giorno dopo. Entrambi non sanno nulla dell'altro, ma sanno che questo è molto più di un gioco, è il destino ad averli fatti incontrare. Sylvie si presenta all'appuntamento, ma Marc ha un contrattempo e arriva con grande ritardo. Nonostante tutto non si dà per vinto e cerca ugualmente la donna, finendo per trovare qualcun altro: Sophie. Ma il destino sta giocando di nuovo a rimpiattino con Marc, perché in realtà Sophie è la sorella di Sylvie. È così che Marc e Sylvie si incontrano nuovamente. La loro armonia esiste ancora... ma è troppo tardi..