Passignano (TMNews) - Si chiama Trasimeno Blues, evento raffinato all'insegna del genere musicale che affonda le sue radici nei canti degli schiavi afroamericani delle piantagioni di cotone americane, che va in scena anche a Passignano, in provincia di Perugia. Performer d'eccezione Big Daddy Wilson, bluesman dalla voce baritonale, calda e intensa nonché percussionista e chitarrista, che ha presentato il suo viaggio in musica dal Delta Blues delle radici al Blues urbano contemporaneo.Nato in un piccolo paese della Carolina del Nord, Wilson è cresciuto lavorando nelle piantagioni di cotone e tabacco. Arruolatosi nell'esercito americano si è stabilito in Germania dove ha scoperto il Blues ritrovando quella "parte di sé" che ancora gli mancava.In repertorio, oltre ai classici, alcuni suoi brani originali di Folk/Blues, ispirati a episodi della sua vita, in cui riecheggia anche l'influenza dell'amico Eric Bibb (presente come ospite nel suo album di debutto "Love Is The Key").Con lui, sul palco del Trasimeno Blues il chitarrista Roberto Morbioli con cui collabora da diversi anni.