Roma, (askanews) - Una Toscana inedita e fortemente social: è quella raccontata "dal basso" attraverso il progetto di "Toscana Ovunque Bella". Un viaggio attraverso storie affascinanti di luoghi insoliti, di personaggi sorprendenti, di bellezza diffusa.

Ogni giorno un comune in evidenza, ogni giorno un racconto nuovo, attraverso il sito www.toscanaovunquebella.it.

Alberto Peruzzini, direttore di Toscana Promozione: "E' un racconto di tutta l'offerta turistica toscana, di tutti i 279 comuni della Toscana. Un racconto perchè usa una modalità nuova, che parte dal basso: abbiamo chiesto a scrittori, bambini, famiglie, artisti, di raccontare il proprio territorio, raccontarlo e convincere idealmente un turista a visitarlo".

Si scoprirà così la Pisa narrata dal pisano Marco Malvaldi, la Certaldo scritta da un Boccaccio poeticamente disincantato, una Firenze insolita, raccontata dal primo cittadino Dario Nardella. Ed ancora il paese a forma di cuore, Montemerano, oppure il territorio magico tra boschi e leggende, Pescaglia, raccontato dalla piccola Alice.

Il progetto è promosso dalla Regione Toscana insieme a Toscana Promozione Turistica e Fondazione Sistema Toscana, con il supporto di Anci.

Il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi: "Noi chiamiamo le comunità locali a presentare se stessi, il territorio, il paesaggio, le bellezze artistiche. Con questa iniziativa portiamo tutta la Toscana all'attenzione dei turisti, dei viaggiatori. La Toscana non è solo le città d'arte, non solamente i paesaggi conosciuti, la Toscana è bella ovunque".