Roma, (TMNews) - Fischio d'inizio del torneo di Calcio a 5 promosso dalla Polizia di Stato per trasmettere il rispetto delle regole e della legalità, ma anche dello spirito di partecipazione e di aggregazione. "Calcio con rigore - non sarà importante il risultato" recita lo slogan della manifestazione, presentata al Centro sportivo della Polizia a Tor di Quinto, a Roma.In campo scenderanno otto squadre in diverse partite che si svolgeranno fino a metà giugno: quattro formate dai Commissari della Polizia e quattro squadre composte da giovani provenienti da diversi contesti culturali- tra questi anche la Liberi Nantes, l'associazione sportiva formata da rifugiati e richiedenti asilo.Il dirigente generale Roberto Sgalla, direttore Scuola Superiore Polizia:"Attraverso il pallone e il campo verde, vogliamo incontrare giovani di varie provenienze, per solidarizzare, fraternizzare ma anche per far capire quanto è importante il rispetto della legalità non solo in campo ma anche fuori, nella vita, nel lavoro".Il campione del mondo 2006, Simone Perrotta, ha dato il calcio d'inizio: "Queste manifestazioni servono ad evidenziare i valori dello sport, che non deve dividere ma unire. Non è importante il risultato. Sarebbe bello se fosse sempre così, ma poi nel calcio professionistico questo non può esistere".