Roma, (askanews) - Dopo tre anni e mezzo dall'album "Ovunque", torna in una nuova veste, più maturo e internazionale. Virginio Simonelli, meglio conosciuto solo come Virginio, 30anni, originario di Fondi e vincitore della decima edizione di "Amici", presenta il suo nuovo brano "Hercules", prodotto da Corrado Rustici, e cantato in inglese. Lo ha scritto con gli statunitensi Andy Marvel e Dimitri Ehlrich, e anticipa bene, ci dice Virginio, quello che sarà l'album a cui sta lavorando, con brani in inglese e italiano, frutto di questa esperienza di viaggio negli Stati Uniti. Come mai questa lunga assenza dalla scena musicale italiana?"Mi sono preso una pausa di riflessione musicale per cercare la mia strada vera, la mia verità artistica"."Ho cercato di racchiudere in una canzone il progetto, è rappresentativa dell'album, ha in se' queste sonorità d'oltreoceano, che passa dal gospel, al soul, al rock, rimanendo però sempre pop".La nuova canzone parla della forza."Il senso è quello di tirare fuori la forza, combattere per le cose in cui credi, da un amore a una tua passione nella vita".L'esperienza all'estero ha influenzato Virginio soprattutto dal punto di vista delle sonorità, adesso ha tirato fuori un'anima più internazionale. Come autore in passato ha scritto molto anche per altri, tra i tanti, per Laura Pausini che poi lo ha invitato a cantare insieme a lei il suo singolo all'Arena di Verona. Adesso però punta all'estero."Scrivere con questi autori d'oltreoceano mi piace, perché mi confronto anche in modo più libero dal punto di vista musicale, posso essere più libero artisticamente".Com'è, quindi, questo nuovo Virginio? Lui si definisce più energico, ma soprattutto:"Molto più soul, in generale più d'anima, sia dal punto di vista musicale che emozionale".