Milano, (askanews) - Torna il Festival della Cultura Creativa. Dal 16 al 22marzo va in scena la seconda edizione della manifestazione per ragazzi organizzata dalle banche con il coordinamento dell'Abi, che propone oltre ottanta iniziative dedicate ad arte, archeologia, musica, canto, lettura, teatro, robotica, nuove tecnologie.Ad oltre 10 mila giovanissimi in tutta Italia viene proposto il teme "L'alfabeto del Mondo. Leggiamo i segni intorno a noi e raccontiamo". Agli studenti tra i 6 ai 13 anni verrà chiesto di trarre ispirazione dalla natura, dall'opera dell'uomo e dalle proprie emozioni, per imparare a riconoscere e a leggere i segni, spostare il punto d'osservazione e reinterpretare la realtà.Il Festival punta a creare dei percorsi per stimolare un approccio consapevole, pur rispettando la massima libertà espressiva dei bambini e dei ragazzi."Ciò che ci spinge a lavorare in sinergia con scuole, musei e biblioteche è la comune certezza che solo mettendosi in gioco e 'allenandosi' a diventare cittadini attivi, avviene la formazione globale della persona, in grado quindi di costruire il proprio futuro e quello del Paese" ha dichiarato il Presidente dell'Abi, Antonio Patuelli ricordando che lo sviluppo delle proprie competenze è infatti alla base del progresso economico, della convivenza civile e della partecipazione alla vita democratica.